L'audace de l'engagement humantaire dans tous les coins du monde
Salon des Solidarit&eacutes;

Benin : Aprile/Maggio 2009

Un team HAMAP SANITA’ ha svolto una missione medica dal 29 aprile all’11 maggio 2009.

Associazioni partner : Horizon Médical Afrique & Les Oeuvres Hospitalières de SAINT LAZARE France.

Rappresentanza di sette (7) persone di cui cinque (5) medici.

Sotto la responsabilità del Sig. Alain GNAHOUI, Presidente HAMAP SANITA’ BENIN, erano i seguenti gli obiettivi di questa missione :

1. Presentarsi alle relazioni dell’ONG HAMAP e del CPADD di Ouidah per rafforzare l’interesse comune della nostra collaborazione con HAMAP SANITA’ BENIN.

2. Incontrare Suor Elisabeth GBAGUIDI del Lebbrosario dei Santi Angeli di Ouidah per valutare i bisogni sanitari dell’istituto.

3. Proporre un piano di azione e di sviluppo sanitario nel Benin per i più sprovvisti. Alain GNAHOUI e il suo team sono potuti verificare sul terreno, non solo tramite le visite mediche dispensate agli indigenti ma sopratutto tramite le visite alle famiglie e l’entroterra, che il Benin è duramente colpito da un deficit di personale sanitario, di materiali medici di analisi biologiche, di farmaci efficaci a portata di borsa, di acqua potabile, di igiene, etc... C’è quindi un posto per HAMAP SANITA’ e la sue associazioni partner per alleggerire una parte del popolo del Benin.

Con i cinque medici del team, di cui un pediatra, Alain GNAHOUI e il suo team hanno consegnato 200 kg di farmaci, abbassi-lingua, guanti, stetoscopi, antropometri in un ospedale e un Istituto di Salute (in periferia di Cotonou) ove sono intervenuti. Un grazie grande in modo solenne ai nostri ospiti e i loro collaboratori per l’ottima accoglienza che hanno riservata a HAMAP SANITA’.

In queste due strutture di salute gestite dal mondo associativo si deve notare l’ottimo lavoro compiuto in condizioni cosi precarie e mezzi inesistenti. Pero’, radi sono i malatti che partono senza ascolto, senza presa in carica, anche se non possono pagare la visita. In Benin, c’è sempre una soluzione in questi istituti sanitari.: bella lezione di solidarietà e generosità !

Questa prima missione ha consentito di incontrare e scambiare con :

1. Il Tenente Colonello Gilles CANIN, responsabile del CPADD-CPADB (Centro di Perfezionamento alle Azioni Di Bonifica) di Ouidah, unico centro di questo tipo in Africa francophone. Il CPADB forma i futuri Sminatori (militari o civili) di questa regione. Il centro è ubicato presso il campo militare di Ouidah.

2. Suor Elisabeth GBAGUIDI è il responsabile del Lebbrosario dei Santi Angeli di Ouidah. Ho visto una donna entusiasta, dinamica con tanti progetti per il lebbrosario. Il primo progetto riguarda il laboratorio di analisi biologiche del lebbrosario. Questo laboratorio è l’unico della regione ed accoglie pazienti a oltre 100 km tutt’intorno per una popolazione di 350 000 abitanti. Oltre 15 000 analisi vengono effettuate all’anno. Ci sono due apparecchiture (un automata e uno spettrofotometro) da rendere funzionale per non vedereli deteriorarsi.
L’automata ha bisogno di due vasche una per i reattivi e l’altro per i rifiuti. Conviene cercare le vasche in Francia. Lo spettrofotometro ha solo bisogno di reattivi, disponibili all’acquisto in Benin. Per questo conviene comperarli tramite il Sig. Pierre dei laboratori OMEGA a Cotonou. Dobbiamo trovare il metodo giusto per l’auto finanziamento dei reattivi a medio termine. Da notare che un bilancio provvisorio di 100 000 euro era stato stabilito per l’ammodenamento del laboratorio in materiale e per la formazione. Questa operazione di ammodernamento è sempre attuale e dovrebbe iniziare nel corso di maggio 2009.

Il secondo progetto è la trivellazione di un pozzo di acqua potabile. In effetti, esiste un pozzo abbandonato da oltre 30 anni in uno stato di rovina troppo avvanzata per rimetterlo in servizio. E’ stata presa la decisione di trivellare un nuovo pozzo per un’acqua più potabile e sana. Ho contattato sul posto un abituato della trivellazione in questa regione per stabilire un preventivo.

Il terzo progetto è la Farmacia del lebbrosario. Basterà trovare farmaci a basso costo per approvvigionarla.

Il quarto progetto riguarda l’alloggio dei malatti sul posto e inanzitutto dei lebbrosi. Per creare un’attività fisica e orticola ai malatti validi e le loro famiglie alloggiati sarebbe utile mettere una superficia a disposizione.

Coraggio a tutto il team HAMAP BENIN … Il seguito nelle prossime settimane e mesi...

Pubblicazione : Giugno 2009

Sostieni la nostra azione
Objets de collections
www.macollectionpascher.com