L'audace de l'engagement humantaire dans tous les coins du monde
Salon des Solidarit&eacutes;

Mali : Resoconto missione valutazione – febbraio 2010

RESOCONTO MISSIONE DI VALUTAZIONE IN MALI
01 AL 15 febbraio 2010

Nel febbraio 2010, un team HAMAP SANITA’ si è recato in Mali per valutare i bisogni in 9 villaggi della zona di Karangasso :

*Karangasso
*Djenemi
*Souchenia
*Kongolikoro
*Wolokoro
*Sanakoroni
*Yogola
*Nanteguebougou
*Yangasso

Questi villaggi si trovano tutti a sud del Mali, nel comune rurale di Niena. Karangasso si trova a 9KM della strada bitumata che collega la capitale Bamako alla capitale regionale che è Sikasso. Il team è quindi andato a Niena per una visita di cortesia dal Sindaco (sig. Siné Diallo) nonche dal sottoprefetto (Sig.Bassi Dukouré) che acconsentono alla nostra missione.

Dopo aver percorso 30 km, arrivarono a Karangasso. Tutto il villaggio era presente ad accoglierli con balli e canti.

La zona di Karangasso conta 9 villaggi (Karangasso si trova a centro). Niente acqua corrente ne elettricità, sola la maternità (se la possiamo chiamare cosi’) possiede l’elettricità, grazie a un sistema di captori solari. Le condizioni sono estreme : assisteranno cosi’ per caso ad un parto realizzato in condizioni sanitari deplorabili (parto direttamente sul pavimento, su un pezzo di plastica polveroso).

Fin dall’indomani, è partito per la valutazione dei 9 villaggi.

1° villaggio KARANGASSO (diviso in cinque rioni) : 1761 abitanti

Ci sono due scuole :

1° ciclo bambini dai 6 ai 15 anni : 275 maschi e 267 femmine;
2° ciclo : dai 15 ai 18-19 anni : 200 maschi e 149 femmine.

In tutto ci sono 10 classi. I bambini sono tutti scolarizzati a Karangasso. Ci sono 12 maestri di scuola tra i quali 2 direttori.

Possono esserci fino a 121 alunni in una stessa classe. E ovviamente pochissimi i libri, quaderni, e biro.

Poi, dai 18-19 anni, frequentano il liceo di Sikasso che si trova a 75 km. I bambini del secondo ciclo provenienti dagli altri villaggi vengono tutti a Karangasso (3-5-8 fino a 10 km) a piedi, in pochissimi con la bici. E’ dal 1963 che la scuola di Karangasso è stata creata. Negli altri villaggi della zona di Karangasso è dal 2000 e a Niena, era nel 1947.

Karangasso è al centro di questa zona ed è in questo villaggio che si trova la maternità e l’ambulatorio. Quindi, per 6755 abitanti (3391 adulti e 3364 bambini) abbiamo :

1 infermiere

2 matrone (tra le quali una che non ha niente formazione).

Descrizione dell’ambulatorio :

In caso di malattia seria o di intervento chirurgicale, i malatti si recano a Sikasso. La malattia più frequente è la malaria : in 1 anno, 118 persone colpite dalla malaria solo per i casi dichiarati al centro sanitario, se no, ci sono quelli che si curano con i pianti e che non sono censiti dall’infermiere non essendo in grado di individuarli.

Per essere curato, occorono in media 15 000 CFA (all’incirca 24 euro). Quando non ne hanno i mezzi, i paesani vanno a comperare i farmaci per le strade della città (non affidabili, non controllati e che possono portare altre malattie).

L’infermiere si approvvigiona a Sikasso : deposito regionale dei prodotti farmateutici. In Mali, un solo laboratorio a Bamako, costruito e usufruito dai Cinesi e che, per di più è in fallimento; produsce quindi solo i farmaci essenziali in debolissime quantità (sopratutto per le infezioni polmonari, la malaria, antalgici e anti infiammatori). Tutti gli altri farmaci provengono dall’estero (Francia, inanzitutto Belgio, Cina ed India).

Gli abitanti della zona di Karangasso si forniscono di farmaci dall’infermiere. Anche se i pazienti sono debolissimi, li si trasportano a bici, motorino o in carretta. Sono i bambini fino ai 5 anni e le donne incinte ad essere più colpiti dalla malaria. In media, 11 i casi di mortalità all’anno nella zona di Karangasso, per i casi dichiarati.

Malattie anche legate all’acqua, sopratutto durante la stagione invernale (piogge da giugno ad ottobre) : diaree, niente farmaci per fermarle ; per questo desidratazione e obbligo di curare con la flebo.

L’infermiere si impegna alla gestione e all’approvvigionamento di farmaci. E’ anche responsabile della sala di cure (flebo e cure diverse), si occupa anche della vaccinazione. I vaccini sono gratuiti e a carica dello Stato (DT Polio, morbillo). C’è anche un proramma nazionale di lotta all’AIDS.

Livello di studi dell’infermiere : maturità + 3

Reditto dell’infermiere : 40 000 CFA (aleatorio). E’ una media, perché viene stipendiato dalla popolazione a secondo del numero di visite mediche e di farmaci venduti.

Farmaci trovati dal nostro team all’ambulatorio : antimalarico, antalgici, aspirina, antinfiammatori, e antibiotici in piccola quantità.

Descrizione della maternità :

La maternità di Karangasso comprende una sala parto (se la possiamo nominare cosi), una stanza con tre letti e un piccolo atrio.

Si contano all’incirca 100 parti all’anno. La tariffa è di 1 000 CFA. Le donne che non ne hanno i mezzi, partiscono a rate (non c’è la previdenza sociale, non ricononsciuta dalla Stato). Le visite prenatali si svolgono una volta alla settimana ; dal 4^mese, c’è la prima visita ; poi una volta al mese fino al parto.

Non è previsto un seguito dopo il parto : la matrona non ha la formazione per le visite postnatali. Ha avuto una formazione con una levatrice a Sikasso; se sorviene un problema non è in grado di gestirlo.
Le donne allattano ; niente poppatoio poiche non hanno i mezzi di sterilizzarli in modo idoneo. Pochissimo latte, sopratutto durante la stagione secca. Il 90% della popolazione non ha latte una volta al mese. Per i reditti, la maternità e l’ambulatorio sono raggruppati. E’ calcolato a secondo delle visite dei due centri.
A la fine del mese si condivide ma non è equo, poiche l’infermiere pecepisce in media 40 000 CFA (60 euro) e la"matrona soli 20 000 CFA (30 euro).

2^ villaggio : WOLOKORO, raggiungibile da stradine di terra tutte sfondate. Questo villaggio conta 497 abitanti.

Il villaggio dispone di una scuola : 2 classi e 2 maestri di scuola : 1^ elementare e 2^ elementare, 60 bambini dai 5 ai 12 anni. Dopo 12 anni vanno a Karangasso, sapendo che ci vogliono 2 ore a piedi (per l’andata). Non hanno la bici.
Questo villaggio ha una scuola per adulti che apre 2 mesi consecutivi per insegnare a leggere e scrivere il Bambara.

3^ villaggio : YOKOLA : 440 abitanti.

In questo villaggio c’è una scuola : 4 classi con 2 insegnanti Risorse agricoltura+allevamento.
Livello di vita : meno di un euro a giorno.
Per l’agricoltura è sempre più difficile. Vorebbero costruire una diga, una ritenuta di acqua per migliorare queste due risorse che sono l’agricoltura e l’allevamento.

Con il calo del prezzo del cotone, si ferma a poco a poco questa cultura : l’80% della popolazione ha smesso di coltivare il cotone. Si deve sapere che si coltiva sopratutto durante l’inverno (stagione delle piogge), quindi 5 mesi su 12, da giugno ad ottobre.

4^ villaggio : SOUCHIENA che conta 1075 abitanti.
Questo villaggio ha una scuola : 3 classi, 3 insegnanti.
1^ e 2^ elementare (nella stessa aula : 88 alunni)
dalla 3^ alla 5^ elementare. Dopo la 5^, direzione Karangasso.
Precisiamo che la scolarizzazione non è un obbligo di Stato. Da alcuni anni (5-6 anni), sono i paesani che si mobilitano per la scolarizzazione.

5^ villaggio NANTEGUEBOUGOU che conta 398 abitanti.
Una scuola : 2 classi+2 insegnanti (bamini dai 5-6 anni fino ai 9 anni).
Poi, come per tutti gli altri villaggi, direzione Karangasso per il 2^ ciclo.
Quel che pare eccezzionale rispetto agli altri villaggi, risiede nel fatto che c’è una scuola che insegna il Francese e anche l’Arabo.

6^ villaggio di KONGOLIKORO che conta 71 abitanti

Questo villaggio ha una scuola : 6 classi + 6 insegnanti per 168 alunni (93 maschi e 75 femmine)
Un insegnante è retribuito dal villaggio per essere il sesto.

7^ villaggio di YANGASSO che conta 220 abitanti

Queso villaggio ubicato a 2 km di Karangasso non ha scuola.
Risorse : solo agricoltura (ancora più povero).

8°villaggio DJENENI che conta 1196 abitanti

Particolarità di questo villaggio : 2 insegnanti solo vengono pagati dallo Stato, 4 sono a carica del villaggio : sono retribuiti grazie alla collaborazione dei paesani (agricoltura, vendità di legno, di bestiame). Il loro stipendio si ammonta a 30 000 CFA + 300kg di cereali + 1 litro di petrolio + benzina per la motocicletta.

Risorse : agricoltura e un po’ di allevamento.

9° villaggio SANAKORONI TOGOLA che conta 477 abitanti.

Non c’è scuola, si devono recare a Karangasso distante di 6 km.

Risorse : meno di un euro al giorno.

Il capo villaggio ha precisato quanto fosse difficile nutrirsi, hanno solo i cereali (pasti non variati).

Cosi com’è il caso in tutti i villaggi della zona di Karangasso.

Bilancio di questi nove giorni :

Estrema povertà, mancanza di igiene, niente elettricità, niente acqua corrente ; mancanza di aule e di materiale scolastico. Niente computer (per gli insegnanti, sindaco, sottoprefetto). Non hanno la possibilità di curarsi in modo coretto. Per mancanza di mezzi, alcuni bambini non sono scolarizzati. E sono numerosi i bambini (6-7-8-9 a donna). La sola grande priorità è nutrirsi.

La missione del nostro team è stato realizzato grazie al consorso e il sostegno di :

* Signore Mohamed SANGARE : gestore del Crédit Agricole per il materiale e i concimi.
* Signore Brahima COULIBALY : insegnante maturità+3 Entrambi vivono a Bamako e sono originari della zona di Karangasso.
* Signore Brahima SANGARE : autista della vecchia Toyota che ha portato il nostro team in tutti i villaggi e che ha avuto gran merito a guidare su queste stradine tutte di buchi e gobbe.
* Signore Kader TOGOLA : presidente per la gioventù nel villaggio di Karangasso
* Signore Christophe JOBARD : autore fotografo che ha svolto un ottimo lavoro.

Pubblicazione : Agosto 2010

Sostieni la nostra azione
Objets de collections
www.macollectionpascher.com